Cashless: usare le carte per pagare conviene

Cashless: usare le carte per pagare conviene

Italia Cashless è il piano messo a punto dal Governo che premia chi non usa il contante negli acquisti: infatti, chi usa carta di credito, bancomat e app avrà rimborsata una parte della spesa effettuata.

Ogni piccola spesa quotidiana può diventare un guadagno, ed è on line il sito dedicato Italia Cashless con tutte le informazioni pratiche.

L’obiettivo è quello di modernizzare il Paese favorendo lo sviluppo di un sistema digitale più veloce, semplice e trasparente.

Per partecipare è necessario avere lo SPID (Sistema pubblico di Identità digitale) o la Carta d’Identità elettronica (CIE).
Lo Spid può essere richiesto gratuitamente a uno dei provider sul sito spid.gov.it, mentre si può richiedere il rilascio della CIE presso il Comune di residenza. Bisogna poi scaricare l’app IO, registrarsi e abilitare le carte che si utilizzano per i pagamenti.

Quando parte?

A partire dal 1 gennaio 2021 è possibile ottenere il rimborso del 10% sull’importo degli acquisti effettuati con carte o app di pagamento in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti. Gli acquisti online non rientrano nel meccanismo di rimborso.

Non c’è un importo minimo di spesa ed è possibile ottenere rimborsi fino a 300 euro l’anno. Ogni 6 mesi, se si effettua un minimo di 50 pagamenti, si riceve il 10% dell’importo speso, fino ad un massimo di 150 euro di rimborso complessivo. Il rimborso massimo per singola transazione è di 15 Euro.

Per partecipare è necessario aver compiuto 18 anni ed essere residenti in Italia. In famiglia, ogni componente maggiorenne può partecipare, e i rimborsi possono essere cumulati.

Già dall’8 dicembre e fino al 31 dicembre 2020 c’è stato l’Extra Cashback di Natale: 10 acquisti con carte di credito, carte di debito, prepagate e app di pagamento (Satispay, Yap e Hype) hanno dato la possibilità di ottenere il 10% di rimborso, comunicando l’IBAN entro la fine di dicembre, fino a un massimo di 150 euro, da accreditare nei primi mesi del 2021.

Le carte di credito e debito utilizzate attraverso Apple Pay, Samsung Pay, Google Pay e Garmin Pay non sono utilizzabili per beneficiare del Cashback fino a gennaio 2021.

Quali acquisti sono validi?

Sono validi tutti gli acquisti in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti ad eccezione di:

  • gli acquisti effettuati online (es. e-commerce);
  • gli acquisti necessari allo svolgimento di attività imprenditoriali, professionali o artigianali;
  • le operazioni eseguite presso gli sportelli ATM (es. ricariche telefoniche);
  • i bonifici SDD per gli addebiti diretti su conto corrente;
  • le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente.

Come si ricevono i rimborsi?

I rimborsi del Programma Cashback si ricevono con un bonifico sull’IBAN indicato in fase di registrazione o in un momento successivo.

Dal sito www.governo.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *